Legalizzazione della cannabis: la nuova proposta di legge alla Camera

Alla Camera è iniziata la discussione sulla proposta di legge per modificare la disciplina sulla cannabis. Il testo, che ha subito diverse modifiche, è sostenuto dal centrosinistra e dal Movimento 5 stelle, mentre Lega, FdI e Forza Italia sono contrari. Tra le novità del testo c’è la legalizzazione della coltivazione e detenzione di massimo quattro piante di cannabis, da parte di maggiorenni e per uso personale. Si prevede anche la promozione, ad inizio di ogni anno scolastico, nelle scuole di primo e secondo grado, di una giornata nazionale sui danni che derivano da alcolismo, tabagismo e uso di sostanze stupefacenti e psicotrope.

Frosinone: Riccardo Mastrangeli del centrodestra è il nuovo sindaco

Elezioni amministrative Frosinone 2022, i risultati ufficiali del ballottaggio: si è concluso lo spoglio dei voti con Riccardo Mastrangeli del centrodestra che è stato eletto nuovo sindaco. L’affluenza definitiva alle ore 23:00 è stata del 54,13%, in calo rispetto al primo turno.


SHIVA + PAKY + RHOVE  il 24 giugno  all’Ippodromo delle Capannelle

A Rock in Roma una data all’insegna del sound più innovativo della scena urban italiana: SHIVA + PAKY + RHOVE si esibiranno il 24 giugno all’Ippodromo delle Capannelle. Paky, Shiva & Rhove insieme sullo stesso palco; i tre artisti, che stanno cambiando le regole di gioco della scena rap/trap italiana, sono pronti a regalare uno spettacolo nello spettacolo per Rock in Roma. Tre nomi che porteranno sui palchi estivi una scarica di “hit” che renderà ancora più bollente questa estate! Cosa succederà? Uno spettacolo assicurato quando questi talenti divideranno lo “stage” garantendo uno degli show più innovativi e richiesti di questo 2002. Una unica voce rappresentata dalle loro differenti peculiarità stilistiche che ha come minimo comune denominatore la voglia dopo questi due anni difficili di rimettere al centro il divertimento!

Le città senza Acqua

Chiedere lo Stato di Calamità se non pioverà a breve. Questo il rimedio suggerito da Zingaretti da adottare immediatamente e invitare i sindaci ad adottare  le prime norme di contenimento. Ovviamente dobbiamo prepararci ad una situazione che sara' molto critica che dovra' basarsi sul risparmio idrico di tutte le attivita' a cominciare dai consumi familiari", ha detto. Oggi durante la riunione in prefettura, la regione ha fatto poi il punto sul piano da mettere in atto

Nelle prossime ore scriverò a tutti i sindaci del Lazio chiedendo loro intanto di adottare dei provvedimenti preventivi con ordinanze che indicano e attuano forme di risparmio idrico in tutti i Comuni della nostra regione", ha detto Zingaretti

Nella Capitale, Roberto Gualtieri ha detto però che al momento non èprevisto il cosiddetto razionamento anche se la situazione "è grave". E se per ora si  escludono  forme di turnazione di fonte idrica, parlando di fenomeni legati alla natura, quindi non controllabili,  è bene verificare nei limiti del possibile le forme più idonee e veloci  da attuare in caso di  limitazione del consumo idrico.

Il Monopattino in città, le nuove regole per la sicurezza di tutti

  • A decorrere dal 1° luglio 2022 i monopattini elettrici dovranno essere dotati di indicatori luminosi di svolta e di freno su entrambe le ruote. I monopattini elettrici già venduti e già in circolazione dovranno essere adeguati entro e non oltre il 1° gennaio 2024;
  • Da mezz’ora dopo il tramonto e durante tutta la notte, e anche di giorni in condizioni di scarsa visibilità, i monopattini elettrici possono circolare sulle strade pubbliche solo se provvisti anteriormente di luce bianca o gialla fissa e posteriormente di luce rossa fissa, entrambe accese e ben funzionanti. Inoltre, il conducente del mezzo deve circolare indossando il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità;
  • È vietata la circolazione dei monopattini elettrici sui marciapiedi, su cui possono essere condotti esclusivamente a mano. Inoltre, è vietato circolare contromano fatta eccezione per le strade con doppio senso ciclabile;
  • È vietato parcheggiare il monopattino sul marciapiede, salvo nelle aree individuate dai Comuni. Ai monopattini elettrici è consentita la sosta negli stalli riservati a velocipedi, ciclomotori e motoveicoli. Nei casi di violazione del divieto di sosta sul marciapiede si applica la sanzione amministrativa che va dai 41 a 168 euro;
  • Allo scopo di contrastare la pratica diffusa del parcheggio irregolare dei monopattini elettrici, il decreto introduce per gli operatori di noleggio l’obbligo di acquisizione della foto al termine di ogni noleggio, dalla quale si evince chiaramente la posizione del mezzo;
  • I monopattini elettrici possono circolare esclusivamente su strade urbane con limite di velocità di 50 km/h, nelle aree pedonali, su percorsi pedonali e ciclabili, su corsie ciclabili, su strade a priorità ciclabile, su piste ciclabili in sede propria e su corsia riservata, ovvero dovunque sia consentita la circolazione dei velocipedi;
  • I monopattini elettrici non possono superare il limite di velocità di 6 km/h quando circolano nelle aree pedonali e di 20 km/h in tutti gli altri casi.

 

Chi circola con un monopattino a motore che non rispetta i requisiti previsti dal decreto è punito con una multa da 100 a 400 euro e la confisca del veicolo.

È importante ricordare che i monopattini elettrici non devono essere dotati di posto a sedere per l’utilizzatore in quanto destinati esclusivamente all’uso con postura in piedi. Inoltre, l’utilizzo del mezzo è sempre singolo e ciò significa che vige l’assoluto divieto di trasportare altre persone, oggetti o animali, trainare o farsi trainare da altri veicoli.

Festival della Musica, da non perdere


Il MiBAC, insieme all'Associazione Italiana per la Promozione della Festa della Musica, con il contributo della SIAE e in collaborazione con soggetti pubblici e privati, anche quest'anno promuove e patrocina la "Festa della Musica", che si terrà il 21 giugno 2022. Come nelle passate edizioni, i luoghi della cultura del MiBAC svolgeranno un ruolo significativo, organizzando eventi, spettacoli e manifestazioni legati al tema. Orari e luoghi segnalati sono indicativi. Scopri tutti i concerti e i dettagli del programma (orari e luoghi precisi) della Festa della musica 2022 nel sito ufficiale della manifestazione e partecipa anche tu!



Roma Brucia!

Non solo per il caldo, ma Roma da ieri sera brucia!
La grande dsicarica di malagrotta da ieri sera brucia, provocando fumi tossici e paura tra i residenti.
Chiuse le scuole del circondario, per almeno 48 ore, e chiuse anche le finestre e i condizionatori per la sicurezza. Non Sarebbe ora di  trovare una soluzione onde evitare danni ambientali e tutelare la salute delle persone?

Bonus Cultura 18App, con lo Spid per i Ragazzi

C'è un legame profondo, profondissimo, tra il Bonus Cultura e lo SPID.
Un legame per molti versi invisibile, ma che negli anni ha assunto un significato sempre più evidente. Oggi questo legame vale 500 euro ed è a disposizione di tutti i diciottenni che intendono farne uso. Tutto semplice, tutto gratis, tutto immediato: perché rifiutare 500 euro quando in ballo c'è un meccanismo virtuoso come quello dello SPID? Il Bonus Cultura è una mano tesa dello Stato ai giovani, più specificatamente a tutta quella classe di diciottenni che si affaccia al mondo dei diritti e dei doveri della sfera adulta. Nell’anno in corso, ad esempio, spetta a tutti i nati nel 2003: a partire dal 17 marzo e fino al prossimo 31 agosto 2022 è possibile registrarsi al sistema con lo SPID e ottenere il proprio bonus.
A disposizione si hanno 500 euro da poter spendere entro il 28 febbraio 2023 nelle seguenti categorie:
  • biglietti per cinema, teatri, concerti, eventi culturali, musei, monumenti e parchi archeologici;
  • musica, libri, abbonamenti a quotidiani e periodici, anche in formato digitale;
  • corsi di teatro, musica e lingue straniere.
L’obiettivo è quello di offrire buoni spesa da poter utilizzare per strumenti ed esperienze culturali e tutto ciò proprio nell’età in cui maggiore è la fame di cultura e minori sono le disponibilità economiche da poter mettere a frutto.

Ma c’è anche un tacito obiettivo ulteriore da perseguire: stimolare la registrazione di uno SPID significa accogliere i ragazzi nell’età adulta offrendo loro un elemento essenziale per il concetto di cittadinanza e di appartenenza: una identità.

Domenica di Referendum, il 12 Giugno si Vota

Sono cinque i referendum abrogativi ex art. 75 della Costituzione indetti con decreti del Presidente della Repubblica del 6 aprile scorso per il giorno di domenica 12 giugno 2022.

Nel dettaglio, avranno i seguenti colori:

  • scheda di colore rosso per il Referendum n. 1: abrogazione del Testo unico delle disposizioni in materia di incandidabilità e di divieto di ricoprire cariche elettive e di Governo conseguenti a sentenze definitive di condanna per delitti non colposi;
  • scheda di colore arancione per il referendum n. 2: limitazione delle misure cautelari: abrogazione dell'ultimo inciso dell'art. 274, comma 1, lettera c), codice di procedura penale, in materia di misure cautelari e, segnatamente, di esigenze cautelari, nel processo penale;
  • scheda di colore giallo per il referendum n. 3: separazione delle funzioni dei magistrati. Abrogazione delle norme in materia di ordinamento giudiziario che consentono il passaggio dalle funzioni giudicanti a quelle requirenti e viceversa nella carriera dei magistrati;
  • scheda di colore grigio per il Referendum n. 4 : partecipazione dei membri laici a tutte le deliberazioni del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari. Abrogazione di norme in materia di composizione del Consiglio direttivo della Corte di cassazione e dei consigli giudiziari e delle competenze dei membri laici che ne fanno parte;
  • scheda di colore verde per il Referendum n. 5: abrogazione di norme in materia di elezioni dei componenti togati del Consiglio superiore della magistratura.

Ancora disagi e ritardi a causa del deragliamento del tratto di linea Roma-Napoli

Ancora in corso le attività di ripristino della funzionalità del tratto di linea ad alta velocità Roma-Napoli, nei pressi di Roma Prenestina, danneggiato in conseguenza dello svio dello scorso 3 giugno. Si stima occorrano circa tre giorni per la riapertura della rete e dal 6 giugno sono state adottate modifiche al programma di circolazione dei treni, alta velocità e Regionali, in Lazio e Campania. Inoltre, sono programmate alcune modifiche ai collegamenti regionali veloci fra Roma e Abruzzo, Umbria e Marche.

L’offerta è stata rimodulata bilanciando le esigenze del trasporto ferroviario regionale e quelle dell’alta velocità per minimizzare le inevitabili ripercussioni su entrambe, con un'attenzione particolare alla mobilità dei pendolari.